Post del 17-05-2020

L'obesità é davvero la malattia metabolica più diffusa al mondo, un'altra epidemia, tanto per usare un termine tristemente all'ordine del giorno. Si tratta di una malattia cronica caratterizzata da un aumento delle riserve di grasso corporeo che noi professionisti della nutrizione misuriamo con un indice, il BMI o INDICE DI MASSA CORPOREA, che altro non è se non il rapporto tra peso ed il quadrato dell'altezza. Il sovrappeso è già un campanello di allarme, poiché pazienti con un BMI compreso tra 25 e 29.9 kg/m2, diventeranno obesi nell'arco della loro vita. Che fare allora? Nella mia pratica ho sperimentato che quando falliscono i metodi tradizionali della sana alimentazione, spesso per un cattivo approccio del paziente, oppure per la necessità di ottenere rapidi risultati, si può sbloccare il peso con il trattamento chetogenico, ottenendo una rapida discesa del peso. Seguendo i protocolli della dieta chetogenica si può successivamente tornare ad un corretto stile alimentare ma con l'entusiasmo derivante dal nuovo peso, dal ritrovato benessere e dal miglioramento dei parametri biochimici. Chiaramente nell'ottica del trinomio NUTRIZIONE, MOVIMENTO, BENESSERE che deve sempre accompagnare un sano stile di vita😀😉


Contatti